1946 -1960

via belfiore sopraelevata

Dopo la caduta del governo fascista e la fine della guerra Milano è devastata dai bombardamenti. Chi è sopravvissuto racconta dello spirito e della forza che si sentivano dopo la guerra: desiderio di rinascita.

Nel 1946 viene pubblicato su “Casabella” (n.194/1946) il piano AR (Albini e Rogers) per la ricostruzione e lo sviluppo di Milano.

Il 18 marzo del 1948 Lucio Fontana e altri pubblicano il Primo Manifesto dello Spazialismo che avrà tra i suoi maggiori esponenti a Milano, Gianni Dova, Roberto Crippa e Cesare Peverelli.

Il 28 febbraio del 1949 Viene approvato il piano di ricostruzione di Milano.

Nel 1956 viene fondata l’ADI Associazione del Design industriale Italiano.

In questo clima di fermento Valenti si specializza nella produzione di illuminotecnica di Design.

Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.
Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.