Diatomea

diatomea

L’architetto Luciano Patetta disegna Diatomea. Lampada da tavolo formata da un corpo superiore eun diffusore interno in Perspex.

1970

pistillo

Studio Tetrarch disegna per Valenti: Pistillo Una lampada unica e d’effetto dalla forma ispirata alla natura.‎ Pistillo è l’organo riproduttivo femminile del fiore.‎ Lo stile e il disegno vincente sono evidenti nel corpo cromato e nelle braccia che circondano la lampadina centrale.‎

1968

donna medusa

Valenti collabora con Olaf Von Bohr, nasce così l’iconica lampada Medusa. Medusa è realizzata assemblando attorno a un cerchio di acciaio lamelle piegate e verniciate. Le lamelle formano così un diffusore di luce particolarmente morbido. Sinuosa e ammiccante, abbina i principi di un design lucido e minimal a una carica…

Ecolight

ecolight

1960-1967 In Italia si afferma il centro sinistra. Renzo Pighi decide di fondare il marchio Ecolight a Milano per testare il mercato della produzione illuminotecnica. Inziano così le collaborazione con i giovani Designer che vedono Valenti ed EcoLight un punto di riferimento per la ricerca creativa. In Italia si afferma…

1946 -1960

via belfiore sopraelevata

Dopo la caduta del governo fascista e la fine della guerra Milano è devastata dai bombardamenti. Chi è sopravvissuto racconta dello spirito e della forza che si sentivano dopo la guerra: desiderio di rinascita. Nel 1946 viene pubblicato su “Casabella” (n.194/1946) il piano AR (Albini e Rogers) per la ricostruzione…

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.